FIRENZE: mostra “Trasparenze” promossa da Artex ad “Artigianato e Palazzo”

logo artex colore

Firenze, opere in vetro, cristallo e alabastro: la mostra “Trasparenze” promossa da Artex ad “Artigianato e Palazzo”
Appuntamento al Giardino Corsini da oggi al 18 settembre per celebrare l’Anno Internazionale del Vetro istituito dall’Onu

Firenze, 16 settembre 2022 – Cristallo inciso come fosse legno, stole che ricordano le trame dell’Antica Grecia, ceramica bianca traforata, gioielli in vetro, ciotole in porcellana effetto “Dalmata”, vasi in alabastro. Sono i 70 capolavori creati da 23 maestri artigiani esposti nella mostra “Trasparenze”, uno dei percorsi del progetto di Galleria dell’Artigianato realizzato da Artex e promosso dalla Regione Toscana in collaborazione con Cna Toscana e Confartigianato Toscana: l’esposizione sarà ospitata da Artigianato e Palazzo, al Giardino Corsini di Firenze fino a domenica 18 settembre.

“Il 2022 – spiega il curatore dell’esposizione Jean Blanchaert – è l’Anno Internazionale del Vetro, istituito dall’Onu, pertanto abbiamo pensato di legarlo alla trasparenza, tema che ogni artigiano ha declinato secondo il proprio personale stile e attraverso i materiali con cui tradizionalmente si confronta”.

Partendo da un nucleo di pezzi in vetro e cristallo realizzati dai migliori artigiani toscani la mostra ampliala visione con oggetti – in alcuni casi vere e proprie opere d’arte – realizzati in materiali diversi ma unite da una fil rouge: tutte per ideazione o per struttura, permettono la visione attraverso l’opera stessa, così da creare molteplici piani di lettura con giochi di luce e riflessi, rimandi e suggestioni.

Si potranno ammirare i tessuti con resine di Alice Corbetta, le collane “Murano” di Angela Caputi-Giuggiù, i fogli di specchi di Antique Mirror, gli scialle in lana merino e perline in cristallo di Boemia di Aprosio, le cornici in bronzo argentato dell’Argenteria Osvaldo Benvenuti. E ancora i vasi in maiolica riflessata, lustro arricchito con oro e platino di Ceramiche Polidori, gli animali in cristallo senza piombo di Collevilca, la medusa in vetro che si autosostiene di Daniela Forti, le lampade in seta, canapa e rame di Diamantina Palacios, le ceramiche di Edi Magi, le vetrate artistiche contemporanee di Guido Polloni & C., i mobili in legno di Jono Nussbaum.

Nell’itinerario saranno esposti le porcellane di Karin Putsch-Grassi, le stole di Laura De Cesare, i cristalli soffiati e intagliati della moleria Locchi, le stole grezza sfumate in line di Lucia Boni, le coppe guscio uovo con puntini neri a rilievo ed inclusione che ricordano la “Carica dei 101” di Lucia Volentieri, i vasi di cristallo di Nuova Cev, gli oggetti in alabastro di Romano Bianchi, i calici in marmo bianco di Carrara di Studio Form Art, i gioielli in vetro di Studiozero-vetro e quelli in argento di Takirai Design, gli obelischi in cristallo di rocca e pietra semipreziosa di Tosco Ticciati.

“Continua – afferma Giovanni Lamioni, presidente di Artex – il percorso di Galleria dell’Artigianato, che permette di ammirare pezzi unici e incontrare artigiani d’eccezione che con le loro idee e tecniche danno forma a bellezza e originalità. Gli eventi di Galleria dell’Artigianato e il sito web www.galleriartigianato.it valorizzano e promuovono l’alto artigianato toscano, che rappresenta a pieno titolo rappresenta il meglio del Made in Tuscany e che tutto il mondo si aspetta da noi e dal nostro territorio. Siamo onorati che la nuova tappa del progetto sia ad Artigianato e Palazzo, un’iniziativa che valorizza le eccellenze artigiane in una location davvero unica”.

“La mostra ‘Trasparenze’ – dice Leonardo Marras, assessore regionale allo Sviluppo economico – si inserisce alla perfezione nel percorso di valorizzazione dell’artigianato artistico toscano che la Regione sta portando avanti da tempo, nella consapevolezza che la creatività, l’arte e la maestria degli artigiani rappresenta uno dei più riconoscibili biglietti da visita della Toscana nel mondo. Artigianato e palazzo, che ancora una volta ospita la Galleria dell’artigianato, offre, in questo senso, una importante occasione per far conoscere e rendere fruibile l’artigianato artistico nelle sue molte sfaccettature. Il tema di quest’anno, dedicato al vetro, offre anche lo spunto per evidenziare le grandi difficoltà che il settore, colpito prima dalla pandemia e poi dall’aumento dei costi energetici, sta attraversando negli ultimi anni. Da parte nostra, continueremo a fare il possibile per sostenere l’artigianato artistico, che anche quest’anno abbiamo deciso di supportare con un bando dedicato proprio alla valorizzazione, alla internazionalizzazione e alla promozione del ‘saper fare’ toscano”.

“Artigianato e Palazzo – dice Luca Giusti, presidente di Confartigianato Imprese Toscana – anche in questa edizione propone una selezione di eccellenti artigiani che, pur in continuità con la grande tradizione, sono attenti alla ricerca, allo stile, alla qualità e alla tecnica. E’ essenziale comprendere i profondi cambiamenti della società e delle imprese per sviluppare azioni e provvedimenti coerenti con la tutela e lo sviluppo delle imprese artigiane”.

“Cna Toscana ha collaborato con grande piacere con Artex alla realizzazione della mostra ‘Trasparenze’ – dice Luca Tonini, presidente di Cna Toscana – che presenta la grande maestria degli artigiani del vetro che rendono unico ed inimitabile il tessuto economico italiano. Questa esposizione di pezzi unici dimostra ancora una volta come sia estremamente necessario tutelare in ogni maniera possibile questi artisti, dobbiamo lavorare perché queste preziose professioni non vadano disperse”.

“Nei giorni in cui a Venezia si celebra la ‘Glass Week’ – dicono Sabina Corsini e Neri Torrigiani, promotori e organizzatori di Artigianato e Palazzo – siamo felici che un nostro partner importante come Artex abbia scelto di raccontare la bellezza del vetro, del cristallo e dell’alabastro ad Artigianato e Palazzo allestendo nello ‘Spazio Focus’ – su progetto dello Studio La Vanguardia – una mostra suggestiva e magica che ci porta per mano attraverso le migliori produzioni toscane. Il fatto inoltre che sia curata da Jean Blanchaert, membro del nostro Comitato Promotore, ci inorgoglisce molto”.

Trasparenze si potrà visitare nello “Spazio Focus” di Artigianato e Palazzo dal 16 al 18 settembre dalle 10 alle 19 al Giardino Corsini, Firenze (Via della Scala, 115 – Via Il Prato, 58). Per gli ingressi ad Artigianato e Palazzo la donazione minima consigliata è 10 euro, ingresso libero fino a 12 anni di età. Le donazioni daranno diritto all’ingresso al Giardino Corsini e contribuiranno alla raccolta fondi “Artigianato e Palazzo: Giambologna e la Fata Morgana”.