LUCCA ART FAIR 2019

image.png

LUCCA ART FAIR è lieta di presentare per il secondo anno consecutivo “Vissi D’Arte”: attraverso una serie di dialoghi e interviste con direttori di musei, artisti, curatori, manager e esponenti di archivi d’artista. Il format delineerà una visione multipla e incrociata sul sistema dell’arte, costruita sulla base di diverse esperienze e visioni.

PROGRAMMA

Sabato 18 maggio 2019:

ore 15.30 Vissi d’Arte: 30 minuti con Massimiliano Bini, direttore del Museo della Carta di Pescia – intervista Gabriele Tosi, critico d’arte e curatore indipendente

ore 16.30 Vissi d’Arte: Archivi d’artista | Archivi delle gallerie

Coordinatrice: Bianca Trevisan (Galleria Milano).

Relatori: Filippo Tibertelli de Pisis (presidente AitArt); Barbara Garatti (Archivio Amalia del Ponte | Archivio Pharailidis Van den Broeck); Caterina Iaquinta (Archivio Clemen Parrocchetti); Ornella Mignone (Archivio Valentino Vago | Archivio Fausta Squatriti | Archivio Sandro Somarè).

Descrizione del talk:

L’archivio d’artista, così come di una galleria d’arte o di un’istituzione, non riguarda la mera conservazione documentale: esso ha il grande valore di esprimere la memoria culturale e sociale non solo della figura in questione, ma della comunità in cui si inserisce. Sia che si tratti dell’archivio di un autore (o istituzione) in vita, o post mortem, esso è da intendersi come un organismo vivo, in costante aggiornamento. Negli ultimi anni inoltre le nuove tecnologie hanno aperto ad enormi potenzialità. Da queste premesse scaturiscono considerazioni e interrogativi che i relatori, in dialogo, cercheranno di affrontare.

Domenica 19 maggio 2019:

ore 15.30 Vissi d’Arte. Arte e Azienda: L’esperienza di Viero paints
Coordinatrice: Alice Barontini
Relatori: Barbara Pezzini (Marketing manager Viero paints); Fabrizio Da Prato (artista)

ore 16.30 Vissi d’Arte: 30 minuti con Navid Azimi Sajadi, artista – intervista Stefano Taddei critico d’arte e curatore indipendente

ore 17.00 Vissi d’Arte: 30 minuti con Irene Guerrini, portavoce collettivo Canemorto – intervista Stefano Taddei, critico d’arte e curatore indipendente